Massimo Polimeni

MASSIMO  POLIMENI

  • Facebook Social Icon

BENVENUTI SUL SITO DI MASSIMO POLIMENI. QUI TROVATE NOTIZIE SULL'AUTORE E I SUOI LAVORI.

UN RESPIRO

DI TROPPO

Un uomo di colore sbarca da un mercantile nel porto di Catania. Lungo il suo percorso sulla banchina s’imbatte in un gruppo di migranti che sta lasciando la nave dei soccorritori. Inconsapevolmente si mischia a loro e viene identificato come profugo. Il nero si chiama Joseph, ed è in fuga da New York perché ricercato dalla polizia.

 

A Catania affitta un bar in una delle zone più decadenti della città. 

Nel suo malandato locale, l’uomo incrocia la sua storia con quella di un giovane che spera in un cuore nuovo, di un investigatore che non vuole arrendersi al suo male, di un ex-poliziotto arabo in attesa di poter riscuotere il frutto di un furto milionario e di altri singolari personaggi: uomini di legge dalle personalità complesse e misteriosi avventori. 

 

Un cast pittoresco ed eterogeneo  che condivide un unico obiettivo: il riscatto, o quantomeno la redenzione dagli errori e dai drammi che si trascina addosso. Vittime e carnefici in un mescolarsi di voci che emergono dai propri tormenti, uomini soli che cercano improbabili vie di fuga da un destino già scritto. 

 

Non c’è nulla di razionale nell’oscura realtà nella quale si muovono, ma nessuno di loro cesserà di battersi per il proprio riscatto.

Joseph potrebbe salvare se stesso, la sua libertà e forse anche la vita di un suo giovane amico. Dovrà però accettare un rischiosissimo baratto.

Acquista nelle maggiori librerie online, presso la tua  libreria o scaricalo nella versione e-book (click sul logo):
Unknown.png
Unknown1.png
Unknown5.png

      Così la        critica sul   romanzo 

 

"Massimo Polimeni indaga, con ammirevole maestria, le curve nascoste del carattere umano: come la malvagità possa convivere con una profonda dirittura; come l’onore possa esprimersi in atti diabolici, come il tradimento possa confrontarsi, ogni giorno, con la fede. (...) Perché il libro non è un thriller con colpi di scena, anche se ne ha l’apparenza, ma uno scavo nei meandri dell’anima umana come i capolavori della letteratura universale (...) un libro che ha un intendimento che mira a conoscere l’umanità nella sua continua ricerca di superare gli ostacoli e sopraffare i rivali." (Sergio Sciacca su La Sicilia)

 

"La sua tecnica giornalistica è infallibile, la dialettica impeccabile. Ci troveremo ad essere testimoni di omicidi, Mafia surda, traffico di organi, clandestinità, matrimoni misti, tradimenti, figli bastardi. Arriveremo alla verità attraverso la via della  menzogna. Un romanzo ricco di intrecci, personaggi complessi, colpi di scena da film." (LettureSale&Pepe)

 

"Un romanzo ambizioso, sia per la sua struttura narrativa che per le tematiche trattate, spesso cupe e di forte attualità. Al contempo il libro è in grado di coinvolgere e di appassionare ogni lettore. Un thriller, o meglio un  noir, appetibile a tutti, soprattutto a chi cerca un romanzo intrigante e in grado di lasciare il segno." (Marco Frullanti su Nativi Digitali)

 

"Scritto con perizia, il linguaggio snello e la prosa semplice, misurata. Un’indagine interiore che ha portato l'autore a mettersi alla prova ed esplorare il genere giallo-noir: una strada percorsa con sempre maggiore sicurezza e una certa eleganza, secondo uno stile indipendente e in grado di varcare felicemente i confini di genere". (Michele Sabatini su Uozzart) 

...il racconto si muove su più piani, alimentato da uno stile volutamente cinematografico, che inchioda il lettore alle sequenze dei quadri che si succedono e si complicano e poi si sciolgono, mentre lo scrittore non si nega il piacere di riflettere sui risvolti umani di quanto racconta e di tentare anche qualche approccio “umanistico” dentro psicologie a volte contorte, ma a volte anche semplici in questo essere, appunto contorte. 

(Alfio Siracusano su Eccellente)

Inaspettatamente... un libro per giovani lettori

STA PER ARRIVARE PORCU PORCU.

Inaspettatamente... un libro per bambini. Di cosa vi sto parlando? Di PORCU PORCU naturalmente, il personaggio di un libro per ragazzini di 8-11 anni, creato nel corso della lunga, forzata permanenza in Lombardia, in lockdown  con i nipotini, tutti in cerca delle più incredibili vie di fuga mentale. Sapete quali sono le armi di questo irrefrenabile, trasgressivo, irriverente, anticonformista, ironico, surreale e imprevedibile e geniale eroe? La cacca e la puzza. Sì, qui non si parla di armi sofisticate come le spade laser, o letali, del tipo bombe incendiarie o lancia-razzi. Lui e i suoi compari – i Coppa-Coppa e i Pizza-Pizza – usano improbabili armi biologiche che producono in quantità inimmaginabile. Coadiuvati dai professori Tartarin e Ampolla, e da tanti altri astrusi personaggi, li vedremo impegnati sull’isola di Papua, poi in quella di Krakapolla, nel ventre della piramide egizia di Ignotik e persino nel palazzo imperiale giapponese.  Comunque, se avete un ragazzino di quell’età cui fare leggere un libro divertente, folle e del tutto inusuale, a breve arriverà  “LE AVVENTURE DI PORCU PORCU E DEI SUOI STRAMPALATI AMICI."

L’autore è il sottoscritto (chi l'avrebbe mai detto?) ma la firma è quella di Nonno Yoyo  Credo vi divertirete un sacco anche voi!

Da ottobre 2020

Ultime

Premio Uomo Siciliano   2019

Massimo Polimeni Premio Uomo Siciliano 2019 

        Sant'Agata Li Battiati (CT)        14 dicembre 2019 

Comune 

S.A. Li Battiati

 

"Un respiro di troppo" vince la

 V^ Ediz. Premio Letterario Amarganta

Rieti, 7 dicembre 2019

II^ Ediz. Premio Letterario La Girandola delle Parole

"Un respiro di troppo" si aggiudica il secondo posto

 

Premiazione a Villa Mella Limbiate (MB), ore 16.00

12 settembre  2020

Concorso Letterario Tre Colori 2019
(Poesia- Narrativa-Sceneggiatura)
"Un respiro di troppo" selezionato per la fase finale
Premiazione a Lenola (LT)
Dicembre 2020

© 2015 by Massimo Polimeni. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now